Una nuova puntata di polizia dell’ispettore María Anchieta.

Vivete esclusivamente i primi due capitoli di questo libro in cui l’ispettore María Anchieta indaga su un crimine che riflette la realtà storica dell’arte e della cultura nella guerra della Russia contro l’Ucraina, un conflitto che ha cambiato il nostro intero mondo.

Sinopsis (nelle parole dell’editore José Vicente Katarain)

“Morte alla Biennale di Venezia è molto di più di un giallo o di un poliziesco. È un ritratto scritto in tempo reale durante l’allestimento della 59esima Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia all’Arsenale, che è probabilmente uno fra gli eventi culturali più importanti al mondo, se non il più importante.

Il giallo è l’unico elemento di fiction, frutto dell’immaginazione della scrittrice Dulce Xerach, che mantiene i personaggi della saga dell’ispettrice Maria Anchieta, di cui questo è il quarto libro.

La novità è che si svolge ed è scritta in tempo reale durante il periodo fra il primo aprile e il 19 aprile del 2022, giorni in cui la Biennale era aperta al pubblico.

La sfida consiste nel risolvere un crimine in così poco tempo collaborando con la polizia di diversi paesi.

Non solo narra la fiction poliziesca ma anche la storia della preparazione della più importante Biennale d’Arte al mondo in tempo reale. Descrive, dal punto di vista di una outsider (poiché la narratrice principale è un’ispettrice della Polizia nazionale spagnola), il mondo creativo dove si trova, riflette i contrasti, le contraddizioni e come, la guerra della Russia contro l’Ucraina, è vissuta dal foro mondiale dell’arte, descrivendone il ruolo essenziale e silenzioso che, organizzazioni come questa, svolgono dalle retrovie culturali, mettendo in atto una diplomazia culturale in modo magistrale.

Il libro, nel bel mezzo di un’ investigazione di polizia, mostra lo stato dell’arte a livello mondiale con lo sguardo di una scrittrice familiarizzata con il mondo dell’arte per motivi personali e con la stessa Biennale, che lavora però come giornalista, la quale ci mostra, nel suo modo poco ortodosso ma fedele a sé stessa e al suo sguardo, alcuni messaggi importanti che l’arte anticipa sempre alla società, aprendo percorsi verso nuove idee che trasformano il mondo e che specialmente mettono in risalto il ruolo dell’artista donna e la sua qualità in questa biennale, facendolo in modo sempre appropriato e totalmente pertinente.

Possiamo concludere che si tratta di una cronaca reale di com’è l’allestimento della migliore Biennale d’Arte al mondo che costringe gli artisti e i visitanti a realizzare un’appassionante immersione nella storia, nella cultura e tradizione meno conosciute della mondialmente famosa Venezia, senza dimenticare la magia della città, che coinvolge tutta la storia, narrando delle indagini della polizia.

BIO DULCE XERACH

Dulce Xerach, Tenerife, 1969. Scrittrice, avvocato e dottore in Architettura.
Presidente dell’Associazione degli Amici di El Tanque, dedicata alla difesa del Patrimonio Culturale Industriale. Ex presidente del Circolo delle Belle Arti di Tenerife e dell’Orchestra Sinfonica di Tenerife. Esperto in isole e territori costieri. Autrice di romanzi neri, serie Inspectora María Anchieta. Scrive settimanalmente di architettura sui giornali delle Canarie El Día e la Provincia, e Arquitectura con Derecho(s) (Fondazione Arquia, 2020) è il suo ultimo libro. Autrice della serie di romanzi neri María Anchieta (Robbery in Sao Paulo (2014), Murder on a London Beach (2015), Kidnapping in Hong Kong (2019) e, ora, Death at the Venice Biennale (2022). È stata tradotta in portoghese, inglese e italiano. Tutti i suoi romanzi sono basati su eventi reali e sulle città reali in cui vive mentre scrive, mescolando romanzo poliziesco e realtà.

Créditos

1a edizione: novembre 2022

© Dulce Xerach, 2022

info@dulcexerach.es

© Editoriale La Oveja Negra Ltda., 2022

www.editoriallovejanegra.com

editovejanegra@yahoo.es

Cra. 14 Nº 47 – 39, Di. 205 (571) 302 06 22 Bogotà, Colombia

ISBN: 979-836-17-4772-6

Stampato da Idea

Stampato nelle Isole Canarie – Stampato nelle Isole Canarie

Se ti va, mandami la tua opinione su questi primi capitoli 👇🏽

5 + 3 =

Hai voluto di più?

Scrivici e ti invieremo il libro completo così potrai continuare a goderti questa nuova avventura poliziesca di María Anchieta.